“Ieri è passato. Il domani non è ancora arrivato. Abbiamo solo l’oggi: cominciamo!”

Madre Teresa di Calcutta

SCARICA QUI IL NOSTRO PIEGHEVOLE

#1

GIOVANI E

FUTURO

L’epidemia di covid-19 ha messo in evidenza la fragilità dell’economia di molti paesi.
Il nostro compito, se saremo confermati alla guida della Regione Marche, sarà quello di lavorare perché si creino le migliori condizioni alle imprese affinché tornino ad investire. In questo modo i nostri giovani potranno continuare a lavorare qui, dove si sono formati, in un sistema d’eccellenza che lega formazione e produzione.

Da questo punto di vista la Regione può fungere da volano e spingere le aziende ad investire in settori come il turismo, le nuove tecnologie, l’ambiente, le energie rinnovabili.
Per questo motivo è necessaria anche una politica scolastica che promuova questi settori e contribuisca a formare diplomati (e laureati) preparati, attenti al nostro territorio, sensibili a un turismo a basso impatto e all’uso di fonti rinnovabili.

Servono da subito alcune azioni positive. Se sarò eletto mi impegnerò per potenziare l’assistenza nelle strutture residenziali, migliorare e incrementare l’assistenza domiciliare.
Ma occorre anche, dato l’incremento della popolazione anziana e quindi più fragile, mettere sempre più i cittadini al centro delle politiche sanitarie fornendo forme di assistenza “a distanza”.
Insieme al candidato Presidente Mangialardi definiremo percorsi dedicati alle persone fragili e attiveremo processi di “presa in carico” dei malati cronici presso Case della Salute che funzionino per davvero, con un coinvolgimento dei medici di medicina generale, un potenziamento dei Distretti e la creazione di nuovi modelli organizzativi come i reparti di cura intermedia a gestione infermieristica.

#2

SALUTE

#3

la buona
amministrazione

Se sarò eletto mi impegno a lavorare per garantire maggiore efficienza e funzionalità agli apparati amministrativi e tecnici, non attraverso una nuova, ennesima, legge generale di riforma, che introduca un nuovo modello organizzativo e nuovi principi regolatori della materia.

La proposta, invece, è quella di mettere in campo strumenti meramente organizzativi che puntino, nel concreto, a individuare le criticità dell’azione amministrativa regionale e le possibili soluzioni.

Ad esempio privilegiando Atti di indirizzo da parte della Giunta Regionale (rivolte ai Dirigenti) e provvedimenti organizzativi da affidare ai Dirigenti (rivolti al personale delle varie strutture).

Andrà inoltre operata una costante manutenzione della legislazione regionale in modo che sia sempre rivista (alla luce della normativa nazionale e di quella europea) e aggiornata.

Il tema ambientale ha assunto dimensioni e caratteristiche che non consentono ulteriori perdite di tempo. Ognuno di noi deve fare la sua parte.
Il mio impegno sarà quello di fare in modo che la Regione agisca attraverso Linee Guida rivolte ai Comuni, favorendo una mobilità più sostenibile, attraverso investimenti e incentivi mirati.

Questa attenzione dovrà tenere conto delle differenze presenti sul territorio regionale: ad esempio implementare l’uso delle biciclette nei paesi costieri o comunque pianeggianti, favorire l’uso di mezzi elettrici nei luoghi collinari. Concordare con le Aziende di trasporto pubblico locale l’utilizzo di mezzi alimentati con combustibili rinnovabili, abbandonando poco a poco i combustibili fossili.

#4

GREEN E

sostenibilità

#5

CURA E

DIFESA DEL
territorio

Il paesaggio marchigiano è una ricchezza per tutti noi. Bello, unico nel panorama italiano, ma anche fragile.
Il mio impegno, se verrò eletto, sarà quello di adoperarmi per:
● garantire tempi rapidi nella ricostruzione nei luoghi del terremoto;
● implementare i fondi a difesa della costa;
● valorizzare i nostri borghi e le nostre città inserendoli in un circuito di turismo “dolce” dal mare alle colline alle montagne.

In particolare, per quest’ultimo punto, oltre alle crociere marittime, penso a crociere “terrestri”, a pacchetti cioè che possano offrire al turista una visita completa della nostra Regione, che comprenda le bellezze naturali, storiche, artistiche e ambientali.

Nell’unica Regione Italiana “plurale”, il ruolo della città capoluogo riveste comunque una grande importanza.

Ad Ancona hanno sede il porto, la più grande azienda delle Marche, l’Ospedale Regionale, a cui affluiscono malati da tante parti d’Italia, l’Università. Si tratta di alcuni esempi che mostrano come investire su Ancona significa ricchezza per tutta la Regione.

Collegare il porto alla grande viabilità significa rendere agevole il trasporto di merci e passeggeri, così come realizzare il nuovo Salesi significa fare dell’Ospedale Regionale di Torrette una cittadella delle Eccellenze sanitarie.

Si tratta solo di due esempi: il mio impegno sarà quello di garantire che gli investimenti sul capoluogo siano un volano affinché tutta la Regione ne goda i frutti.

Mi impegnerò per mettere a disposizione di tutti i territori le risorse, senza privilegiare la costa rispetto all’entroterra, organizzandole al meglio e creando sinergie e utilità reciproche.

#6

ANCONA

“CITTÀ REGIONE”

#7

SPORT E

associazionismo

Lo sport è un diritto di tutti i cittadini, un elemento di civiltà e cultura che dobbiamo sostenere e promuovere. Attraverso l’attività sportiva si sviluppano valori come l’integrazione e la partecipazione sociale. Statistiche mostrano come per ogni euro speso nello sport se ne abbiano 3 risparmiati sulla spesa sanitaria. Anche dal punto di vista turistico gli investimenti sullo sport hanno importanti ricadute sul territorio richiamando atleti e appassionati da tutta Italia.

Dobbiamo quindi potenziare gli impianti e sostenere le associazione e le federazioni sportive, per migliorare e incentivare l’accesso allo sport delle fasce di età più giovani e non solo.
Così l’associazionismo, particolarmente diffuso nelle Marche, con una rete virtuosa che attraversa tutto il territorio, propone un modello virtuoso di partecipazione e cittadinanza attiva. Un’eccellenza che la Regione deve sostenere premiando i progetti più virtuosi, investendo risorse e ottenendone di nazionali ed europei.

Sostieni il progetto, rimani aggiornato insieme a noi

Iscriviti alla nostra newsletter

Contatti
info@fabiosturani.it
+39 333 249 3838

Elezioni Regionali 2020
Maurizio Mangialardi
Presidente

Contribuisci alla campagna
IBAN: IT74 X080 8602 6020 0000 0700 611

BANCA DI ANCONA E FALCONARA MARITTIMA
CREDITO COOPERATIVO S. - AGENZIA n.2
Causale: Contributo per la Campagna Elettorale di Fabio Sturani, C/C 011/700611